Tracciabilità dei Prodotti del legno

Consulenza e formazione sul Regolamento (UE) n. 995/2010

Il Regolamento (UE) n. 995/2010, i cui controlli e sanzioni sono stati introdotti in Italia con il D.Lgs. 178/2014, vieta l'immissione sul mercato UE di legname raccolto illegalmente e di prodotti da esso derivati e identifica le procedure obbligatorie a cui i soggetti della filiera foresta-legno devono conformarsi al fine di controllarne la legalità.

In particolare, gli operatori che immettono per la prima volta nel mercato UE legno e prodotti derivati devono seguire una procedura specifica per ridurre al minimo la possibilità che il legno o i prodotti immessi nel mercato abbiano origine illegale. Questa procedura di dovuta diligenza” in genere richiede agli operatori un'analisi della provenienza dei prodotti legnosi.

I commercianti invece, che acquistano o vendono i prodotti legnosi già immessi nel mercato interno, devono tenere tutta la documentazione necessaria per garantire la tracciabilità dei prodotti, in modo da consentire di risalire ai fornitori a monte e ai clienti a valle della filiera.

Ecostudio Ambiente può fornire alle aziende che operano nel settore legno sia la formazione che la consulenza sulle procedure da seguire in modo da essere in regola con le normative vigenti, sia nazionali che europee.

 

[13/03/2017]
Web Design by Alfred Team | Powered by Freestyle Monkey